07/17/07

martedì, luglio 17, 2007

Il Ritalin e il pallone.


Una lettrice ci scrive i suoi commenti a proposito di un argomento di grande attualità. I nostri bimbi sono vivaci o iperattivi?

Mi chiamo Silvia e sono mamma di due bambini di 10 e 9 anni. Vorrei dire qualcosa sulla Adhd, la "sindrome del disordine di attenzione per iperattività", inventata di recente in America. Come tutti i genitori mi sono chiesta se i miei figli, vivaci e reattivi, ne siano colpiti. Ovviamente no, mi dico: vivaci ma non patologici, secondo me.

Ma sì. I rimedi blandi ci sono e si chiamano Play Station, Game Boy, TV, DVD. Genitori, siamo onesti: chie non ha mai deviato le rischieste di tempo e di attenzioni con i suddetti metodi? E come tutti noi sappiamo bene, se si sentono trascurati, i bambini fanno di tutto per attirare la nostra attenzione. Non è che invece siamo noi ipoattivi?

E come se non bastasse abbiamo anche abdicato al ruolo di educatori perché la sfuriata, la paternale ci viene bene, un po' meno intervenire con coerenza quando serve. Se diamo loro a pensare che il nostro tempo è prezioso per tutto tranne che per loro e in più non li prendiamo per mano e diamo qualche regola, poche e semplici ma applicate con serietà, si sentono alla deriva e si agitano.

La Adhd si cura con il Ritalin, a base di anfetamine, da poco sdoganato in Italia con il passaggio dalla fascia delle sostanze classificate come stupefacenti a quella degli psicofarmaci prescrivibili dal medico. Oltre al Ritalin Ministero della Sanità ha dato il via libera alla somministrazione del Prozac, antidepressivo, ai minori. Negli Stati Uniti è allarme per sei milioni di giovanissimi dipendenti, da noi il fenomeno è in crescita.

Copnosco un rimedio senza controindicazioni che si chiama empatia: è la capacità di capire, sentrie e condividere i pensieri e le emozioni. Basta sedersi e ascoltare, gettando alle ortiche per un po' l'orgoglio e il cellulare. Fa miracoli. E va somministrato alternandolo a partite di pallone.

Da parte nostra, noi vi somministriamo un'informazione: il Tar del Lazio ha respinto il ricorso dell'Associazione "Giù le mani dai bambini" a proposito della sommimistrazione del suddetto Ritalin. Andate a dare un'occhiata all'articolo comparso su "La leva di Archimede".

 

lista civica nazionale.


Presentiamo brevemente una nuova realtà interessante e un appuntamento per saperne di più. Giovedì passate da Piazza Castello, ci siamo anche noi.

In tutte le piazze d’Italia giovedì 19 luglio si raccoglieranno le firme per la costituzione di una LISTA CIVICA NAZIONALE, il cui comitato promotore, insieme ad alcune personalità illustri della società civile, ha presentato alla stampa il manifesto per la riforma della politica.

CHE COS'E' IL CIVISMO = il fenomeno della partecipazione diretta dei cittadini al governo delle istituzioni

IN ITALIA = ha raggiunto un'espressione a livello nazionale attraverso la costituzione di una rete nazionale di liste civiche e di cittadini, associazioni, movimenti

GLI SCOPI = un comune spirito di riforma della politica e di superamento dell'attuale sistema politico 

A Torino la postazione di raccolta sarà in Via Roma angolo Piazza Castello (sotto i portici) dalle ore 15.00 alle ore 19.00.