12/24/10

venerdì, dicembre 24, 2010

LETTERA A GESU' BAMBINO


Caro Gesù bambino,

anche quest'anno sotto l'albero ci sono dei pacchi che potrò aprire solo la mattina di Natale. Fremo dall'impazienza, ma cerco di controllarmi, bisogna saper gestire i propri istinti. Non bisogna mica fare come quelli che in televisione sbraitano e insultano per impedirci di ascoltare cosa dicono gli altri... e fanno tutto questo mentre i presentatoti gongolano perché fanno audience!
Di pacchi ne abbiamo ricevuti tanti nel corso di quest'anno, dunque non ho particolari paure per il contenuto di quelli che tu mi hai lasciato sotto l'albero e per quelli che ancora mi porterai domani sera tardi.