Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

TOPOLINIA: IL COMUNE NEL PARCO.


A Topolinia le sorprese non finiscono mai: adesso il topo-capo annuncia con grande clamore mediatico che vuole vendere il Municipio e farne uno nuovo. Costa 8 milioni di euro, ma si troveranno, una parte dei soldi si ricaverà dalle operazioni immobiliari collegate.
I Topolini che frequentano le scuole rabbrividiscono perché pensano a tutte le manutenzioni non fatte, alle opere per risparmiare energia che sarebbe necessario fare da tempo. Quelli più pudichi evitano di smadonnare perché si sentono responsabili anche loro delle azioni del topo-capo dato che l'hanno votato, quelli più spudorati borbottano senza poi concludere nulla, aspettando che altri si diano da fare per contrastare quella che ritengono una follia.
Che il malcontento sia forte lo si vede dal posizionamento del camerlengo del topo-capo, quello che lo porta normalmente in giro, che da un po' di tempo cerca di non farsi vedere troppo insieme a lui. Persino i maligni - che l'hanno soprannominato "el pibe de oro" forse per evocare l'unico lavoro vero che abbia mai fatto - si sono accorti di questa presa di distanza, probabilmente dettata dall'avvicinarsi del momento in cui i topolini saranno chiamati a nuove elezioni amministrative.

Ora, anche i topolini sanno che il Municipio lascia a desiderare, che consuma troppa energia, che richiede interventi costosi che non risolverebbero del tutto i problemi; anche loro accetterebbero di buon grado una soluzione radicale che permettesse di risparmiare e di concentrare i servizi, migliorando l'accesso dei cittadini. I topolini hanno visto che un Comune vicino, per esempio, ha comprato una vecchia fabbrica e l'ha completamente rimessa in sesto per trasformarla in Municipio e servizi annessi. Poi hanno visto un altro comune vicino recuperare edifici storici destinati ad altro per farne uffici comunali... insomma non mancano esempi al topo-capo e ai suoi collaboratori.
Ma niente da fare: loro il Comune lo vogliono nel parco!
Naturalmente su commuovono ogni volta che si parla di consumo del territorio e votano ogni petizione di principio... che però vale sempre e solo per i topolini degli altri comuni. Si spingono fino a dire che però l'edificio sarà a impatto zero e scuotono il capino per dare sostanza e serietà alla panzana.
Una leggenda di Topolinia, che i topolini ripetono in piazza ad ogni piè sospinto, vuole che un noto costruttore abbia dichiarato "Per i prossimi dieci anni lavorerò stabilmente qui" e in tanti continuano a chiedersi come faccia ad esserne così sicuro. Vuoi vedere che...?

Pippo



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit