RENDERE CONTO

mercoledì, ottobre 03, 2018

RENDERE CONTO


Sapere come spendono i soldi che incassano non rende meno dolorosa la privazione, ma almeno aiuta a capire cosa paghiamo davvero per i servizi di questo paese

Un giovane delle nostre parti appena tornato da un lungo periodo di lavoro in Australia ha ricevuto dal Governo di Camberra la comunicazione dell'avvenuto rimborso delle tasse che aveva pagato in eccesso, rimborso peraltro immediatamente accreditato sul suo conto.
Il governo australiano non è è limitato a questo, ha anche approfittato per fornire al giovane contribuente un resoconto di come sono spese le sue tasse, ripartendo la spesa fra i vari settori e servizi in cui si articola la cosa pubblica, a cominciare dal debito pubblico (globale e pro-capite) e dagli interessi pagati per onorare gli impegni assunti.
Però - mi sono detto - questo sì che è un servizio! Non ti aiuta a pagare le tasse più volentieri, ma almeno ti racconta come sono ripartiti i tuoi soldi fra i vari servizi dello Stato.
Subito mi vengono in mente i tanti evasori, quelli che nessun governo ha mai davvero cercato e punito, mi sono venuti in mente i servizi che paghiamo anche per loro che, magari, ne usufruiscono senza nemmeno apprezzarli. Mi viene anche in mente che in Australia il contribuente lo trattano bene, non come da noi...

Una veloce ricerca e scopro che da quest'anno l'Agenzia delle Entrate nostrana fornisce, sulla sua piattaforma on line, lo stesso servizio. Solo che è accuratamente nascosto nel sito e anche la pubblicizzazione lascia un po' a desiderare. Però c'è: basta accedere al proprio cassetto fiscale (sempre sul sito dell'Agenzia) oppure al 730 precompilato. L'informazione è un po' più sommaria, ma egualmente efficace.
Ho scoperto, ad esempio, che si spende di più per pagare gli interessi sul debito pubblico - quello dei governi passati, ricordiamocelo! - che per l'istruzione, mentre in Australia questa vale il doppio della spesa per il debito. Che la sanità la fa da padrone... come l'assistenza, che all'assetto del territorio sono dedicate le ultime briciole...  e tanto altro ancora. Naturalmente le cifre nulla dicono dell'efficienza della spesa e quanto e come ritorni ai cittadini contribuenti che la sostengono con le tasse che pagano.
Ma questa è un'altra storia.
Mariano