Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

TOPOLINIA: SOCI E CLIENTI

A Roma votano che Ruby è la nipote di Mubarak, ma a Topolinia non sono da meno.
Lo spreco continuo

soccer-mickeymouse A Topolinia, se sei della razza giusta, nulla ti viene negato. Ma se sei di quella sbagliata, allora le cose cambiano: minacce, ricattini, mafioserie varie fino al ridicolo.
Il mio ridicolo è riservato, per la verità, alle vittime dei soprusi: è davvero incredibile come facciano a farsi intimidire e spaventare da topolastri già nudi e ridicoli nella loro impotenza. Ma si sa… questo nostro paese è davvero strano: se un topo Tarantino – nullafacente e losco – riesce a chiamare il premier ogni volta che vuole, rifornendolo di “patonze” e di chissà che altro, figuriamoci cosa saranno capaci di far credere i topolini locali, per ora chiusi nelle loro tane a scrivere regole per escludere dai loro riti quelli che sono a loro sgraditi.
Succede così che, nel pieno dell’estate, i supertopoloni che governano Topolinia decidano di spendere oltre trecentomila euro per dotare un campo sportivo di erba sintetica.
Nello stesso impianto erano stati rifatti gli spogliatoi (spesa dello stesso ordine di grandezza) e la tribuna, distrutta da una tromba d’aria qualche tempo fa. Insomma un impianto sportivo nella grazia dei topoloni  (Sua Nullità è di casa e anche Gigi Lo Smilzo ostenta grande famigliarità con il gestore Topolino di Burro) , ma fin qui nulla di speciale. Bisogna essere contenti dell’attenzione che i topoloni riservano alla pratica sportiva dei piccoli topolini, che potranno così crescere aitanti e scattanti, rispettosi delle regole e con un senso sviluppato della collettività. Insomma, pieni di quei sani principi che solo lo sport riesce a trasmettere alle giovani generazioni, si spera senza doping.

C’è solo un problema: sull’area su cui sorge il campo sportivo i supertopolini hanno appena deciso di costruire case e altro, spostando l’impianto da un’altra parte, l’hanno votato con grande solennità. Il cittadino di Topolinia potrebbe quindi chiedersi: ma allora perché continuano a spendere soldi, se tra poco tutto verrà sbaraccato? Non sarebbe meglio che rendessero utilizzabili le palestre scolastiche, che riparassero i tetti degli edifici pubblici, che consolidassero i soffitti perché non crollino come è successo di recente?
Queste domande qualche topolino le ha fatte: gli hanno risposto che, una volta che si deciderà di spostare il campo, l’erba sintetica verrà arrotolata e riciclata nella nuova sede. Come i tappeti delle tende beduine, per capirci.

Come pensate che abbiano reagito i topolini a questa risposta idiota? Che si siano messi a ridere? Che abbiano considerato di essere presi per il culo? Macchè: hanno votato compatti per autorizzare la spesa.
Se qualcuno vuole incontrarli per vedere che faccia hanno, lo potrà fare alla prossima manifestazione contro gli sprechi del governo di toposilvio.

Pippo



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit