Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

UNA BRUTTA PAGINA

Una brutta pagina nella storia della nostra Regione è quella scritta giovedì scorso dal Consiglio regionale. Ho aspettato qualche giorno per scriverne, attendevo che sbollisse l'ira.
Cosa è successo di così grave?
Ricorderete l'ostruzionismo dei magnifici quattro: facevano di tutto perché non venissero approvate le modifiche al regolamento necessarie ad impedire - appunto -che i lavori del Consiglio venissero paralizzati per mesi e mesi e avvenissero sempre sotto ricatto di qualcuno, per ragioni nobili o meno.
Ebbene, l'ostruzionismo dei quattro è terminato perché hanno ottenuto ciò che volevano: una legge apposta per loro che permette ai consiglieri regionali uscenti di presentare le liste elettorali senza raccogliere le firme degli elettori presentatori.

Forse vale la pena di spiegare un po' meglio la questione: per presentare liste elettorali, i promotori debbono raccogliere un numero variabile di firme autenticate di elettori che accettano così di "presentare" la lista. Tutte le liste debbono raccoglierle, sia quelle dei partiti grandi, sia quelle dei piccoli e accedono alle elezioni quelli che ce la fanno.
L'anno prossimo non sarà più così: ci saranno liste che avranno bisogno delle firme sennò non saranno accettate, ce ne saranno altre che invece potranno essere presentate da un consigliere regionale uscente, senza alcun controllo e legttimazione.

Tutti hanno votato a favore, era la condizione perché il Consiglio potesse finalmente votare il nuovo regolamento.
Non ce l'ho proprio fatta, non voglio essere responsabile delle picconate che si assestano alle regole del vivere civile e della democrazia.
E, solo, ho votato contro.

Mariano Turigliatto



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit