Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

E colpa mia!!!.

di Dida Neirotti

Ebbene si, è anche colpa mia se la Campania è sommersa dai rifiuti. Finalmente, grazie alla lettera di Bassolino pubblicata su Repubblica del 7 gennaio, ho capito che tutto quello che sta succedendo è imputabile agli eco-fondamentalisti che si sono sempre opposti alla costruzione di inceneritori.

E io che pensavo, nella mia ingenuità, che nella questione dei rifiuti ci fosse la mano della camorra...

Parlando seriamente, è veramente intollerabile che in qualsiasi situazione i nostri politici cerchino sempre di "scaricare" su qualcuno o qualcosa le loro responsabilità così da non dover prendere decisioni che potrebbero risultare impopolari (traduzione meno voti!).

Ma qualcuno si ricorda che il decreto Ronchi (Ministro dell'ambiente nel '97 e appartenente ai Verdi) prevedeva gli inceneritori come momento finale della gestione dei rifiuti dopochè si erano attuate politiche di riduzione degli stessi alla fonte, di incremento della raccolta differenziata con tanto di percentuali da raggiungere e di educazione nei confronti dei cittadini?

Che cosa è stato fatto in questa direzione da parte del Governatore Bassolino sia come Presidente di Regione che come Sindaco di Napoli? Sono state applicate, e pagate, le multe previste sempre dal Decreto Ronchi per chi non ottemperava i risultati previsti per la differenziata?

Di sicuro risposte chiare a queste domande gioverebbero non solo al Governatore ma forse ad una intera classe politica sempre più somigliante al buon, vecchio Gattopardo e alla sua compagnia!

 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit