grugliasco democratica.

15 giu 2007

grugliasco democratica.


Interpellanza sulla vigilanza notturna

BUONE VACANZE!

12 luglio 2007                            di Dida Neirotti

Dopo le fatiche della campagna elettorale, l’ubriacatura per il nostro successo, l’insediamento del Consiglio comunale e le prime scaramucce anche Grugliasco Democratica va in vacanza!

Diverse persone ci hanno già inviato materiale vario per eventuali interpellanze e interrogazioni: dato che molte segnalazioni riguardano la sistemazione delle strade, la segnaletica, gli attraversamenti, la sicurezza ecc., potrebbe essere un’idea raccoglierle tutte in una specie di dossier da presentare, con un po’ di scena, all’Assessore Musarò.

Un gruppo di giovani proverà a impostare il giornalino, così a settembre avremo qualcosa di concreto su cui lavorare.

E’ in costruzione il sito di GD: se ne sta occupando Fabrizio Giacone e chiunque abbia idee e suggerimenti può mettersi in contatto con lui.

Ci fermiamo qui: riposiamoci, facciamo il pieno di energia pronti a ripartire con idee e entusiasmo.

Ciao a tutti e arrivederci a settembre.

Qui comincia l'avventura...

15 giugno 2007

Martedì 19 giugno c'è la prima riunione del Consiglio comunale: come consiglieri di opposizione cercheremo da un lato di esercitare il massimo controllo su tutte le delibere affinchè la trasparenza diventi finalmente la norma e non l'eccezione, dall'altro di fare proposte "che non si possono rifiutare" o meglio il cui rifiuto dovrà essere spiegato per filo e per segno ai cittadini con solide motivazioni.

Primo esempio, la richiesta di abbassare il numero degli assessori: è di oggi la notizia che a Moncalieri gli assessori sono passati da 10 a 8, ad Avigliana da 7 a 6; solo per citare due casi territorialmente vicini. E a Grugliasco?

In attesa di avere un sito tutto nostro, l'appuntamento continua a essere qui: vi terremo al corrente di quello che succede nel palazzo e delle nostre iniziative. Abbiamo bisogno soprattutto della vostra collaborazione. Esponeteci richieste e problemi ma anche, cosa ancora più importante, proposte e, perchè no, sogni!

Il resoconto che segue della riunione del 12 giugno è uno scarno riassunto di quanto è stato detto: ci sembrava però importante comunicarlo, pur nella sua frammentarietà.

Ciao a tutti

Dida Neirotti e Mariano Turigliatto

 

Qualche appunto per il nostro contributo in Consiglio

Conlcusioni dell'incontro dello scorso 12 giugno

Necessità di comunicare la nostra presenza sul territorio: uno di questi può essere la realizzazione di un giornalino grugliaschese che riporti idee, problemi, proposte e quant’altro da parte di tutti, soprattutto, come dice Daniela, partendo dalle borgate "perché tante borgate fanno la città". E’ necessario un piccolo comitato di redazione (chi è disponibile, lo faccia sapere, per favore). Anche la distribuzione dovrà essere fatta da noi, sia per un problema di costi sia per agganciare nuove persone.

La vicinanza ai cittadini, l'ascolto, la partecipazione, promessi in campagna elettorale, non sono valori da mettere nel cassetto.

Si propongono sia riunioni di tipo condominiale o comunque ristrette su problemi specifici, sia iniziative più ampie su problemi riguardanti tutta la città (ad esempio Viale Gramsci) o su argomenti più generali che però possono avere ricadute su Grugliasco e sulla nostra visione della città.

I temi più generali proposti sono: risparmio energetico concreto e domestico, la Città della salute, il funzionamento dei Gruppi di acquisto solidale cercando di invitare persone competenti per approfondire veramente gli argomenti.

Si pone anche il problema dell’identità del gruppo: è chiaro che ognuno porta la sua storia e la sua collocazione ideologica, però tutti sono sembrati d’accordo nel ritenere che il cemento sia costituito da quanto espresso nel programma elettorale: lo sviluppo della città inteso come vicinanza ai cittadini, trasparenza soprattutto nell’uso dei soldi pubblici, ascolto dei problemi e condivisione, quando possibile, delle soluzioni, maggiore vivibilità (ad esempio, cosa si può fare perché la nuova piazza o il nuovo viale Gramsci siano effettivamente vissuti?).

La discussione potrà continuare però l’importante è in ogni caso cominciare a fare alcune anche piccole azioni concrete.

La prossima riunione sarà martedì 3 luglio, ore 21, nella sede di Collegno.

Questo è un gruppo aperto. Vuoi conoscerci o incontrarci? Contattaci all'indirizzo info@marianotugliatto.it, in attesa di uno spazio tutto nostro.

____________________________________

Ecco un possibile piano di priorità:

· Scelta di uno o più portavoce per i contatti con "gli altri" e con la stampa

· Redazione giornalino

· Una o due persone che si occupino dell’organizzazione (avvisare delle riunioni, telefonare…)

· Organizzazione dei gruppetti di lavoro

Che ne dici?

___________________________

P.S. Per favore, pensate al gruppo di lavoro che vi potrebbe piacere di più o in cui avete più competenza e fatecelo sapere.

Grazie, a presto.

COMMENTO DI LUCA FRACASSO AL VERBALE DELL'INCONTRO DEL 12 GIUGNO