Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

TOPOLINIA: PIU’ VACANZE PER TUTTI!

Dopo il lavoro, il riposo. Dopo l’impegno, il relax. Anche i potenti sono topi.
Topoloni in vacanza, la città respira




Ci siamo, finalmente! Anche i topoloni che governano Topolinia si preparano ad andare in vacanza, per godersi un po’ di meritato risposo. Qualcuno in vacanza c’è da almeno quattro anni – e a spese dei topolini che pagano le tasse -, ma nessuno sembra farci caso. Anzi, c’è ancora chi pensa che sia meglio così, almeno si riducono i danni. 
Va in vacanza il Sua Nullità, non si sa se con o senza corte, ma i topolini penseranno a lungo che sia ancora in città perché non troveranno apprezzabili differenze fra le due condizioni.
Va in vacanza il suo sodale, Faccia da Bambi - quello che il lavoro…., principio adesso esteso alla famiglia – non senza aver prima discettato di legalità e correttezza amministrativa in qualcuno dei convegni in cui si trascina a spese della collettività. Tutto questo per poi fare il contrario a Topolinia, tanto i topolini sono tutti scemi e non se ne accorgono. Prima di partire ha dato un giro di vite allaMangiatoria s.r.l., ancora mai volessero fare un po’ di testa loro… 

In vacanza anche Steve Omnibus, un po’ in ombra, forse già in disgrazia, in evidente crisi da astinenza da maestre, anche loro già in vacanza da un mese e dunque dedite a fare altro che adorare quel piacione dell’assessore. In vacanza anche Topolò e la assessora al Niente, tale Topolucci, che ancora deve decidere quale fra le trecento posizioni politiche possibili le sia di maggiore giovamento nella caccia a un posto, uno qualsiasi. Anche di Minnie si sono perse le tracce, forse è già in vacanza, forse no.

Non va in vacanza Gigi lo Smilzo, le cui quotazioni nella corsa alla successione a Sua Nullità sono in rialzo, non tanto per l’emergere di sue caratteristiche prima nascoste, ma perché i suoi concorrenti appaiono sempre più scarsi e incapaci, in qualche caso decisamente arroganti e cinici. Sta qui a a Topolinia a custodire la città, le bocciofile, le associazioni di regime, non si sa mai…

Per un mese l’attività di costruzioni di varianti urbanistiche ad hoc, di disboscamento dei pochi alberi rimasti, di devastazione delle strade e delle piazze con interventi temerari, di cospirazione politica da far impallidire il basso impero, di minacce agli oppositori politici, di pappa e ciccia con gli amichetti a 90°… insomma tutte le attività ordinarie a Topolinia, ebbene tutto questo dovrebbe rallentare. La città va finalmente un po’ in vacanza.

Non vanno in vacanza molti topolini perché non hanno i soldi o, se ne hanno ancora un po’, preferiscono fare economia in previsione di un autunno-inverno che non promette niente di buono. Ma a loro i topoloni non ci pensano tanto, sennò si rovinano l’umore. E poi è tutta retorica.

Pippo




Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit