Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

TOPOLINIA: SESSO & POLITICA

Quasi quasi mi faccio un'amante!
Grande fermento fra i cittadini di Topolinia: il bel mondo della politica locale si è finalmente messo alla pari con le mode d'oggi.  Sono sempre in ritardo i politici di Topolinia, ma alla fine ci arrivano anche loro!

C'è stato il momento dello scamiciamento: andavano di moda il look rivoluzionario e allora... tutti scamiciati e trasandatì, antipartito e sempre dalla parte della trasgressione e della modernità!

Poi è arrivato Berlusconi coi suoi topolini in doppiopetto blu, occhiali da sole, mentina in bocca,  portafogli gonfi di danaro di dubbia provenienza e modi di fare da squali... e tutti sono corsi a farsi curare il look. Alcuni topolini - a parole strenui avversari del berlusconismo - avevano addirittura consiglieri che facevano solo quello: curare il look del capo perché siamo nella civiltà dell'immagine, cribbio! Non solo l'abbigliamento, ma anche le pratiche, personali e politiche, a imitazione della moda del momento.

Poi è arrivata la moda della conversione, di rutelliana memoria: da mangiapreti a baciapile compulsivi. Allora, tutti in processione a a baciare l'anello, mettendo su quell'aria sussiegosa che fa tanto "politica di valori, impegnato nel sociale e un po' schifato dalla politica degli altri, la sua no, è meravigliosa". Chiese piene di topolini genuflessi, preti che dettano legge, piazze che strabordano di benefit, insomma tutto il solito calamento di braghe del topolino redento. E' stata una fase esaltante a Topolinia, forse è ancora in corso, ma nel paese la moda stava cambiando da tempo.

Il Grande Topo ha le escort, poi a Palazzo Grazioli... e anche il centrosinistra non scherza, da Del Bono topolino bolognese a Marrazzo e ai suoi transtopi. Un politico come si deve, specie se deve mostrare una certa arroganza nel gestire il potere e il disinteresse per il popolo comune - quello che valuta i politici cercando di capire se fanno quello che dicono -, deve avere anche lui una fama di chiavatore o, se preferite "tombeur de souries", che supporti adeguatamente il suo prestigio politico

A Topolinia le escort non ci sono, non c'è nemmeno Palazzo Grazioli, c'è la dose media di ipocrisia che accompagna la vita di tutti i topolini del mondo, ma anche quel po' di pecoreccio che la rende saporita. Ecco che la moda ha fatto breccia anche qui: i topolini locali debbono essersi posti il problema dell'immobilismo e l'hanno risolto dicendo "Topolinia è ormai in mutande... quasi quasi ci facciamo un'amante" ... e poi tutti a esibire il loro nuovo status prima e a confessarsi poi.

Attente, tope di Topolinia, sono assatanati!

Pippo



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit