Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

La scuola che avanza.

 
"Sprecare il cibo è peccato, dicevano le nonne. E fa male alla salute, diciamo noi. Il pasto scolastico dovrebbe diventare un momento educativo, in cui i bambini scoprono alimenti normalmente poco apprezzati, come la verdura o il pesce.
La scuola deve acquistare consapevolezza del suo ruolo, inserendo il pasto in un progetto didattico che coinvolga le famiglie.
I genitori possono collaborare, anche attivando la Commissione mensa, per partecipare al controllo della refezione scolastica"
.
Sono le parole che concludono il servizio dedicato da "Altroconsumo" alle mense scolastiche e, in particolare agli avanzi: "Quello che resta nel piatto degli studenti pesa. Dal punto di vista economico, ma anche della salute. I bambini vanno educati al cibo. A scuola, certo. Ma anche a casa".

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SU ALTROCONSUMO
 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit