MERCEDES BRESSO AL CONVEGNO SUI RAPPORTI ITALIA-INDIA.

giovedì, gennaio 25, 2007

MERCEDES BRESSO AL CONVEGNO SUI RAPPORTI ITALIA-INDIA.


di Patrizio Brusasco

Lunedì scorso si è tenuto a Torino presso il Centro Congressi dell'Unione Industriale il convegno dal titolo: Italia-India, quale partenariato per il futuro; un incontro organizzato dall'IPALMO (Istituto per le Relazioni tra l'Italia e i Paesi dell'Africa, America Latina, Medio ed Estremo Oriente), che ha avuto lo scopo, negli intendimenti del suo presidente, l'On. Gianni De Michelis, di creare un'occasione di incontro e discussione sullo stato attuale dei rapporti tra i due Paesi e sulle opportunità da sfruttare per far crescere le loro relazioni economiche, attraverso la partecipazione di qualificati relatori ed esperti provenienti da diversi ambiti scientifici e operativi italiani e indiani, come Raghav Das Gaiha della Facoltà di Studi manageriali dell'Università di Delhi o Staffan de Mistura, Direttore dello Staff College dell'Onu.

Un convegno a cui hanno aderito anche le istituzioni locali, attraverso il Sindaco di Torino Sergio Chiamparino e la Presidente della Regione Mercedes Bresso, e altresì patrocinato dal Ministero degli Affari Esteri e dalla Presidenza della Repubblica. Un evento che peraltro nasce come sostegno all'imminente viaggio diplomatico in India del Presidente del Consiglio Romano Prodi e della sua ricca delegazione italiana, a cui l'On. De Michelis ha sentitamente espresso l'importanza di "fare sistema" per una proficua ed efficace politica estera nazionale.

Sorvolando sulle eccellenti prolusioni dei vari relatori italiani e stranieri, che hanno introdotto il numeroso pubblico nell'esotico mondo dell'India politico-economica contemporanea, e al di là della evidente constatazione della grande ignoranza che ancora permane nel nostro Paese nei confronti dell'India, ma più in generale della situazione internazionale, tanto che ha spinto l'On. De Michelis a paragonare l'Italia a una "bella addormentata nel bosco", è opportuno segnalare alcune considerazioni in merito della presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso, incentrate per lo più sull'aspetto locale del fenomeno.