03/31/11

giovedì, marzo 31, 2011

IL PIAZZISTA DELLA DISPERAZIONE


Non c’è davvero più limite e questo è preoccupante

Ieri sera, alla fine della trasmissione della Gruber sulla sette, è andato in onda una intervista a berlusconi andata in onda ad agosto sulla televisione tunisina di cui è coproprietario insieme a Tarak Ben Ammar (che siede anche nel consiglio di amministrazione di Mediaset), miliardario tunisino e sostenitore del governo appena cacciato a furor di popolo. (Vedi il video)
In questa intervista berlusconi, pittato come una zoccola stagionata e con bocca piena di sussiego, spiega ai tunisini in un buon francese che il nostro paese è accogliente, che sa come aprire i suoi ospedali agli stranieri che arrivano in cerca di qualcosa di buono, che garantisce lavoro, abitazione, assistenza… perché questa è la civiltà dell’Italia. Non di tutti, racconta, ma certamente del suo governo e delle forze politiche che lo sostengono. Insomma, uno spot ben fatto per incoraggiare la traversata del Mediterraneo con qualunque mezzo.