01/02/11

domenica, gennaio 02, 2011

ANNO NUOVO, VECCHIE STORIE


Ma davvero non cambia mai nulla?

L'anno è appena cominciato fra morti e feriti, per via dei botti, e buoni propositi, per via degli auguri e... ci risiamo! Credevamo che le cose potessero cambiare, ma la musica è sempre la stessa, anzi!

Comincerei dall'attentato burla alla sede della Lega di Gemonio, ridente villaggio padano dove abita Bossi. Si scopre che si trattava di un megapetardo scagliato da due ragazzi del luogo, figli di militanti della Lega. Insomma una ragazzata, una bravata dei nostri allegri giovani padani pieni di esuberanza e di voglia di vivere; se fossero stati marocchini sarebbero stati terroristi islamici al soldo di Al Qaeda. Con una bella bevuta e qualche vaffanculo a roma ladrona, la faccenda si è risolta per il meglio.

In Australia un'area grande come mezza Europa viene completamente allagata per via di piogge continue e battenti come non si erano mai viste. I nostri TG ne danno la notizia dopo quelle sulle caratteristiche del cenone del tronista del momento, fanno vedere un po' di immagini prese dal web e tornano a parlare dei tiramenti di culo della politica. Non uno che colleghi - come hanno fatto in tutto il mondo - questi avvenimenti al cambiamento climatico in atto e agli effetti incredibili delle emissioni di co2 in atmosfera. In questo, tutto come prima. I velinari italiani hanno altro di cui occuparsi, per esempio del calo di vendite dei loro giornali. Chissà perché?