12/02/09

mercoledì, dicembre 02, 2009

Internet senza fili e gratuita





“Senza fili e gratuita”. Così dovrebbe essere Internet a Venaria e di questo si discuterà venerdì 4 dicembre, a partire dalle ore 21, presso il Centro d’incontro “Bonino” (ex caserma Beleno) al nuovo ingresso di di via Nazario Sauro 48, naturalmente a Venaria.
“Internet è uno dei principali mezzi di comunicazione di massa – dicono gli organizzatori della serata, quelli del Progetto Per un’altra Venaria -. L’accesso gratuito ai servizi per i cittadini e imprese consentirebbe vantaggi competitivi importanti. Internet senza fili e accessibile a tutti non è un’utopia, visto che le attuali tecnologie sono già ampiamente sperimentate e utilizzate in molti altri Comuni”.
Alla serata del 4 dicembre parteciperà l’ingegner Edoardo Calia, direttore dei laboratori di ricerca dell’Istituto superiore “Boella”, mentre a moderare i lavori sarà uno studente del Politecnico di Torino, Matteo Arnone. E' infine previsto un intervento del candidato sindaco Pino Catania.

GARANTE REGIONALE DIRITTI INFANZIA





In questi ultimi giorni, oltre a essere approvato l'assestamento di bilancio, a dire il vero con un certo ritardo, che ha stanziato ulteriori risorse per l'emergenza crisi e per la sanità, in Consiglio regionale è stata votata all'unanimità la legge che istituisce il Garante regionale per l'infanzia e l'adolescenza, figura prevista dalla Convenzione europea dei diritti del fanciullo.
La nuova figura istituzionale dovrà vigilare sul totale rispetto dei diritti dei minori in relazione a ogni iniziativa amministrativa, politica e istituzionale. Il garante peraltro sarà figura terza rispetto alle istituzioni, dunque figura autonoma e non sottoposta a vincoli gerarchici.
Fungerà altresì da supporto per i servizi per il Tribunale dei minori e per le amministrazioni locali.