02/10/09

martedì, febbraio 10, 2009

Oggi CIVICA si presenta.



 
Dopo un anno di lavoro comune, il Coordinamento regionale delle liste civiche, dei movimenti e delle associazioni ha deciso di dare vita a CIVICA.
CIVICA è un movimento democratico che si propone di mettere in rete tutte le esperienze di cittadinanza attiva presenti sul territorio della Regione Piemonte e di dare voce a tutti quei cittadini che non si riconoscono negli attuali partiti e che hanno voglia di impegnarsi attivamente all’interno delle comunità locali di riferimento.
Secondo CIVICA è necessario recuperare la dimensione più vera del “fare politica”, intesa come laboratorio dove far nascere e sperimentare nuove idee per il generale progresso sociale. Per riuscirci è opportuno ripartire dalle comunità locali valorizzando le competenze e le professionalità di ciascuno per dimostrare che un’altra politica è davvero possibile.

CIVICA viene presentata ufficialmente oggi, martedì 10 febbraio, alle ore 12 presso la saletta interna alla “Galleria Tirrena”, in via dell’Arcivescovado angolo via dell’Arsenale a Torino.
Interverranno: il portavoce regionale, Alessandro Brescia; i portavoce delle province di Torino, Asti, Alessandria e Cuneo, Antonio Vigorita, Roberto Zanna, Vincenzo Costantino e Gian Paolo Beretta; il consigliere regionale, Mariano Turigliatto.
 
  {youtube}_1V8w7_Mm_8{/youtube}
 

Oggi il debutto di CIVICA.


   {youtube}_1V8w7_Mm_8{/youtube}
 
Di fronte a una folta e qualificata platea di giornalisti s’è tenuta a mezzogiorno di oggi la presentazione ufficiale di CIVICA, il movimento democratico che si propone di mettere in rete tutte le esperienze di cittadinanza attiva presenti sul territorio piemontese e di dare voce a tutti quei cittadini che non si riconoscono negli attuali partiti e che hanno voglia di impegnarsi attivamente all’interno delle comunità locali di riferimento.
Il portavoce regionale di CIVICA, Alessandro Brescia, ha tracciato le linee guida del movimento: “E’ necessario – ha detto - recuperare la dimensione più vera del ‘fare politica’, intesa come laboratorio dove far nascere e sperimentare nuove idee per il generale progresso sociale”. Per riuscirci (così come hanno sottolineato i portavoce delle province di Torino, Alessandria, Asti e Cuneo, Antonio Vigorita, Vincenzo Costantino, Roberto Zanna e Gianpaolo Beretta), “è opportuno ripartire dalle comunità locali valorizzando le competenze e le professionalità di ciascuno per dimostrare che un’altra politica è davvero possibile”.
Ha concluso l’incontro il consigliere regionale di Insieme per Bresso, Mariano Turigliatto, che ribadendo la necessità dell’”altra politica” ha richiamato anche i doveri dei cittadini elettori e richiamato l’importanza che il lavoro di squadra e il radicamento sul territorio potranno più che mai rivelarsi le armi vincenti di CIVICA.