Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

MOMENTI DI GLORIA

Si avvicina la Maturità. Da oggi pubbliche le commissioni d’esame, gli studenti di quinta a caccia di informazioni sui commissari esterni
Recensisci il docente!
Ci siamo, fra 15 giorni i maturandi debutteranno con la prima prova, lo scritto di Italiano. Quel giorno conosceranno anche i membri esterni e  il presidente della loro commissione d’esame, quella che, salvo sgradevoli sorprese, li consegnerà al mondo del lavoro, a quello della disoccupazione o a quello dell’università. Armati di un bel voto, in centesimi, per larga parte frutto di quello che hanno combinato nei tre anni precedenti e in piccola parte di come si sono comportati nelle prove d’esame.
Da stamane sono pubbliche le commissioni, dunque ogni studente sa chi sono quelli che, interni ed esterni, lo esamineranno e ne giudicheranno la prestazioni e  la preparazione. Adesso comincia la “caccia al commissario”, per sapere chi è, se è bravo o no, quali sono le sue fissazioni e le sue manie…; questa volta agevolati anche dalle recensioni degli insegnanti, ad opera dei loro allievi, che si trovano sui siti specializzati. Uno per tutti studenti.it.

Chi non è del ramo potrebbe non crederci, ma i docenti sono recensiti proprio come su TripAdvisor gli alberghi, i ristoranti e i residences: stellette, max 5, per ciascuna delle voci che concorrono a tracciare il profilo del docente. Per noi, ignorati per gran parte dell’anno e  vissuti come un fastidio dai nostri frugoletti - specie quando li interroghiamo e controlliamo se hanno fatto i compiti - è un bel momento di gloria, no?

Caro/a collega, vuoi sapere se qualcuno dei tuoi studenti ti ha recensito? Clicca sul link sopra indicato e scrivi il tuo nome nell’apposito spazio. Se non ti ha ancora recensito nessuno, non preoccuparti, forse significa che i tuoi allievi sono troppo pigri per farlo… o che vorrebbero scrivere cosacce, ma hanno paura di rappresaglie. O, ancora, che abbiano deciso di lasciare ai loro coetanei, che ti avranno come membro esterno o presidente, il piacere della sorpresa.

A me l’idea di essere equiparato a una camera d’albergo o a un bed&breakfast non da particolarmente fastidio. Non la vivo come una diminutio del mio ruolo; mi offendo ben di più quando affronto parenti cafoni che trattano la scuola come un parcheggio o colleghi convinti di avere tanti diritti e pochissimi doveri.
Dato che la gran parte delle famiglie è composta da persone civili e rispettose e che quasi tutti miei colleghi ce la mettono tutta (e anche di più) per qualificare la loro prestazione e l’istituzione in cui lavorano, mi offendo davvero molto raramente.

Piuttosto, la storia delle recensioni e delle stellette mi fa venire voglia di ricordare a me stesso e a chi mi legge che a una domanda non abbiamo ancora mai risposto: gli insegnanti giudicano la preparazione degli allievi dando loro un voto, non sarebbe il caso di cominciare a dare qualche voto anche agli insegnanti?

Felice Maturità a tutti (in realtà si chiama Esame di Stato)! Per me sarà l’Avogadro: tremeranno?
Mariano



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit