Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

CIAO, OBAMA

I giornali nelle mani dei comunisti distorcono le dichiarazioni del nostro Presidente
Ecco le vere parole di Berlusconi a Barak Obama

Caro Oba,
scusa se ti disturbo, ma volevo proprio dirti che hai una moglie che è un gran pezzo di gnocca, tutte le curve al posto giusto e quel paio di tette che farebbero impallidire chiunque. Ne parlavo giusto qualche giorno fa con la nipote di Mubarak che, come saprai, mi frequenta per affetto filiale. Suo zio non se la sta passando bene, ma lei è in forma perfetta. Con noi anche Emilio Fede, il più grande giornalista politico italiano, un vero fenomeno. Nemmeno Minzolini ce la fa a diventare un grande come lui, eppure si esercita tutti i giorni.
Vedi, caro Oba, adorabile negretto dalla faccia blues, sono un po' preoccupato per la Moratti che a Milano sta facendo una brutta figura e la fa fare anche a me.
Eh già, quella scema rischia di perdere contro un comunista che non lo voterebbero nemmeno i bolscevichi... eppure i Milanesi sembrano innamorati di lui.
Anche il Bossi non è più quello di una volta: ho idea che stia per scaricarmi, forse vuole mettersi con i comunisti sporchi e imbecilli. Proprio come i loro elettori di sinistra che non riesco proprio a capire come facciano a credere ancora in quelle cose li.
Ho bisogno di una mano, caro Oba, vieni a Arcore che ci facciamo un bunga bunga e ne discutiamo un po'. Così magari ti spiego come dovresti fare per salvare il mondo.  
Silvio



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit