Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

LA POLITICA IMPAZZITA

Scanderebech diventa deputato dell'UDC mentre la sua lista alle regionali viene dichiarata illegittima
E' o non è un mondo strano il nostro, dove la realtà supera l'immaginazione e non c'è più limite alcuno al possibile?
Ieri viene pubblicata la sentenza del TAR Piemonte che sostiene che le due liste - "Consumatori" e "Centro con Scanderebech" - sono illegittime e presentate senza averne i titoli. 
Sempre ieri i due rami del Parlamento hanno eletto i cosidetti membri laici del CSM, fra questi e in predicato di divenirne il vicepresidente, c'è Michele Vietti, eletto a Torino nella lista dell'UDC  con al secondo posto proprio il nostro Deodato. Vietti deve dimettersi da deputato e il suo posto lo prenderà proprio Scandy, che non è più dell'UDC, che è consulente di Cota come ricompensa per il servizietto elettorale.
Dunque Deo diventa deputato e sarà interessante vedere che collocazione sceglierà, però deve spicciarsi: con i chiari di luna che ci sono laggiù c'è il rischio concreto che non faccia in tempo ad arrivare... che trova il Parlamento già sciolto!
Se un giorno qualcuno vorrà raccontare queste giornate di fine seconda repubblica (o è ancora la prima?) potrà utilizzare proprio questa coincidenza per dimostrare che se esiste la divina provvidenza (Manzoni docet), c'è anche il suo contrario.

Mariano 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit