Troppo caldo, fiumi a secco.

22 aprile 2009

Troppo caldo, fiumi a secco.


 
 
"Le acque del Po ingrossate e gli smottamenti di alcuni fiumi italiani, in questi giorni, non traggano in inganno. Secondo uno studio del National Center for Atmospheric Research (NCAR), in Colorado, i fiumi più estesi del mondo, dal Niger, in Africa, al Gange, in India, al Fiume Giallo, in Cina, sono a rischio inaridimento. In più di 50 anni hanno continuato a perdere portata e adesso le popolazioni che abitano intorno alle rive di questi imponenti corsi d’acqua, rischiano la povertà, non potendo più provvedere a cibo e a risorse idriche sufficienti".
Lo scrive oggi il sito del "Corriere della Sera" in un articolo a firma di Ketty Areddia che mostra anche una cartina capace di illustrare la situazione in tutto il mondo.

LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO SUL SITO DEL CORRIERE

GUARDA LA RELATIVA MAPPA