Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

La Nota sul Consiglio regionale.

Anteprima
di Patrizio Brusasco
Nella seduta del 17 marzo il Consiglio regionale ha approvato all'unanimità dei votanti la Proposta di legge (Pdl) n. 132 "Norme in materia di pluralismo informatico sulla adozione e la diffusione del software libero e sulla portabilità dei documenti informatici nella Pubblica Amministrazione". In pratica, come spiegato nella relazione del consigliere Luca Robotti (Comunisti Italiani),
il testo "si pone l'obiettivo di favorire il pluralismo informatico, garantire l'accesso e la libertà di scelta nella realizzazione di piattaforme informatiche ed eliminare ogni barriera dovuta a diversità di standard, anche attraverso l'incentivazione di attività formative e di ricerca".
L'Assemblea consiliare ha poi approvato a larga maggioranza le norme che modificano le leggi regionali 4/1973 "Iniziativa popolare e degli enti locali e referendum abrogativo e consultivo" e 51/1992 "Disposizioni in materia di circoscrizioni comunali, unione e fusione di comuni, circoscrizioni provinciali". Il nuovo testo prevede che per l'istituzione di un nuovo Comune viene abbassata la soglia minima demografica a 5mila abitanti attualmente fissata in 10mila abiotanti e viene garantito tale limite per i Comuni di origine, fatto salvo il caso di fusioni tra i più comuni. Grazie all'approvazione del disegno di legge si concretizza l'iter progettuale affinché Mappano (in provincia di Torino) diventi Comune.
Inoltre, per aderire alla XIV Giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie promossa da Libera per il 21 marzo a Napoli, e invitare il Consiglio e la Giunta regionali a promuovere iniziative di sensibilizzazione e di sostegno per favorire la più ampia partecipazione dei cittadini piemontesi alla manifestazione, lo scorso 17 marzo l'Assemblea regionale ha approvato all'unanimità un ordine del giorno sottoscritto da diversi consiglieri di maggioranza e minoranza. "Oltre 2.500 morti negli ultimi dieci anni per mano del crimine organzzato è una cifra significativa di quanto lle mafie incidano nella vita di una nazione e della nostra società" - ha dichiarato il consigliere Angelo Auddino (Pd) che rappresenterà il Consiglio e la Giunta regionali con il gonfalone.



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit