Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

CIVICA, un anno dopo.

 
SABATO 7 MARZO, dalle ore 9, CENTRO INCONTRI di corso Ferrucci 65, TORINO

 

 
 
di Alessandro Brescia*

Oltre un anno fa – era il 2 febbraio 2008 – un gruppo di liste civiche, di associazioni, di comitati e gruppi di volontariato si sono dati appuntamento per costruire una rete. Il senso dell’iniziativa stava nella volontà di dare corpo e sostanza all’idea che fosse possibile costruire una politica fatta di riferimenti territoriali, discussioni civili, concretezza e idealità.
Soprattutto di una politica che coniugasse diritti con doveri e che assumesse come centrale il valore della responsabilità. L’iniziativa riuscì molto bene: numerosi intervenuti, tanti interventi, energie e l’avvio di un lavoro paziente di cucitura delle tante ricchezze della nostra Regione. Così abbiamo tutti insieme operato con coloro che si erano resi disponibili e interessati a coltivare il progetto.  

E’ così nata CIVICA, un movimento di liste civiche, gruppi e persone che credono nella democrazia come pratica politica e che si sforzano – nei posti dove vivono e lavorano – di praticarla come metodo nelle relazioni personali e nell’attività sociale. Parecchi gruppi hanno già aderito, si sono costituiti dei coordinamenti provinciali a Torino, Alessandria, Asti e Cuneo, in altri luoghi sono nati comitati promotori.

Liste e gruppi si sono avvicinati contribuendo in modo deciso a far lievitare CIVICA, a caratterizzarne il programma politico. La prima stesura si può trovare, assieme ad altri interessanti documenti e iniziative, sul sito http://www.civicapiemonte.it.  Dunque, un anno dopo, tanto lavoro è stato fatto. Lontano dai clamori delle cronache, costituendo la rete e facendo circolare idee e informazioni. Ora è giunto il momento di fare tutti insieme il punto di quanto finora abbiamo fatto, di rilanciare la scommessa dandoci nuovi obiettivi e sfide. I tempi di crisi – anche nella partecipazione e nella stessa definizione del senso profondo dell’attività politica – impongono coraggio e l’assunzione di nuove responsabilità.  Di questo, delle nostre esperienze, della voglia di discutere e di fare, ci daremo tutti insieme conto nel corso del secondo incontro che abbiamo organizzato.

*coordinatore regionale CIVICA
 
 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit