Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

Trento, il festival delleconomia.

L'economia è sempre stata una scienza "difficile". Da sempre percepita come lontanta dalle scelte che riguardano la nostra vita quotidiana, quella che era una disciplinaper cervelloni, sta modificando il suo volto. Questa interessante revisione di immagine si manifesta anche grazie a un evento pubblico di ampio respiro. L'economia sceglie la veste popolare e aperta del festival per comunicare alla gente che l'andamento economico del paese dipende dalle scelte di ognuno di noi. Niente scuse.

Dal 30 maggio al 3 giugno si svolge infatti la terza edizione del Festival dell'economia a Trento. L'argomento scelto per questa sessione di incontri, Mercato e democrazia, promette sviluppi interessanti.

Così Tito Boeri, il curatore scientifico del Festival, spiega i motivi della scelta tematica. "Non tutte le democrazie sono ugualmente efficienti nel regolare i mercati e nel costruire una infrastruttura a loro protezione. Sempre più economisti studiano i sistemi elettorali, il ruolo delle lobby e i meccanismi di selezione della classe politica, consapevoli dei loro effetti sulla dimensione ed efficienza dei mercati. Studiano anche il pluralismo nell'informazione e le sue relazioni con la concorrenza nel sistema televisivo e nella carta stampata. Guardano con preoccupazione all'intreccio fra potere economico e potere mediatico - un problema molto forte nel nostro paese dove i primi cinque quotidiani sono posseduti da grandi gruppi industriali convinti che un'informazione inadeguata sulla situazione finanziaria delle imprese possa impedire lo sviluppo dei mercati. Non c'è in questa scelta solo l'interesse distaccato dello studioso, ma anche un impegno civile, democratico. Queste analisi ci servono oggi a valutare i rischi, sempre presenti, di una degenerazione delle nostre democrazie. Forse un giorno ci serviranno anche a individuare le chiavi per promuovere sviluppi democratici in quei regimi totalitari che oggi hanno un'economia di mercato".

 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit