Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

Fondi sovrani.

Economia. Un'idea catturata al volo dal sito de La voce, un portale di tecnici che si occupa di economia.

"Quando i fondi sovrani sono di paesi non democratici, le società da loro partecipate possono soffrire un disagio etico e d’immagine. Perché non creare un rating da attribuire ai fondi sovrani in base alla democraticità del loro proprietario?"

Da http://www.lavoce.info/

Cosa sono i fondi sovrani, di Dotturbo (dal blog, 2 luglio 2007)

Si tratta sostanzialmente di fondi posseduti direttamente da stati sovrani, costituiti da strumenti finanziari come obbligazioni, azioni e beni patrimoniali. La loro entità quantitativa complessiva è tale (circa 2500 miliardi di dollari di capitalizzazione complessiva, contro i 1600 degli Hedge Funds) da rappresentare ormai sui mercati mondiali una realtà d’importanza assolutamente primaria. Non avendo nulla a che vedere con le riserve valutarie, che servono a stabilizzare il cambio nel breve termine, sono amministrati per ottimizzare i rendimenti a lungo periodo. In genere, vengono costituiti da stati in grado di produrre avanzo primario di bilancio e con posizione commerciale con l’estero quantomeno equilibrata. Situazioni di tale tipo, si verificano spesso quando l’export delle materie prime (petrolio, preziosi) è consistente.

 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit