Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

MUTUI CASA: una lettera.

Abbiamo sottoposto a Chiara Saraceno, Docente di Sociologia della Famiglia presso la facoltà di Scienze politiche dell'Università di Torino, il testo della proposta di legge sui mutui casa (bottone a sinistra) per avere un suo giudizio e qualche consiglio. Ecco cosa ci ha risposto.

Caro Turigliatto la ringrazio. Personalmente sono favorevole a strumenti che:

a) informino chiaramente i cittadini dei rischi a medio e lungo termine connessi all'accensione di un mutuo. Troppo spesso, infatti, non viene spiegato chiaramente che - specie con il mutuo variabile - l'importo della rata può scendere, ma anche salire e ciò che si risparmia in un periodo può essere tutto mangiato e oltre in un altro (lo stesso era successo a suo tempo con i mutui in marchi);

b) aiutino i cittadini che vogliono rinegoziare il mutuo innanzitutto a far valere l'applicazione della legge. Sarei meno d'accordo su un sostegno diretto al pagamento del mutuo stesso - salvo che sotto forma di prestito agevolato - perché configurerebbe una disparità forte nei confronti di chi invece è in affitto.

cordialmente

Saraceno

In effetti la proposta di legge va proprio nella direzione di questi due punti. Prevede l'istituzione di uno sportello notarile gratuito di consulenza per i cittadini proprio per agevolare il passaggio delle informazioni e la consapevolezza dei cittadini. E poi, proprio sulla base di una riflessione comune a quella della Prof. Saraceno, nella proposta di legge non sono previsti sostegni a fondo perduto.

 



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit