Seguimi su Twitter | Facebook | Scrivimi una E-Mail | Iscriviti al Feed RSS

LA NOTA SUL CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE.

di Patrizio Brusasco

Il Consiglio regionale ha approvato l'ordine del giorno con il quale la Regione Piemonte pagherà il latte in polvere alle mamme che non possono nutrire al seno le loro creature. Prima firmataria di tale proposta la consigliera Ds Paola Pozzi che ha messo in evidenza il cospicuo risparmio a cui andranno incontro le neo-mamme senza latte che non dovranno più sostenere i costi di prodotti confezionati da diluire in acqua o pronti all'uso nei tetrapack da mezzo litro.

Vita e... morte. E' stata poi approvata la norma che disciplina le forme di affidamento e conservazione delle ceneri dei defunti, rendendo possibile collocare al di fuori dei cimiteri le spoglie cremate dei defunti, che potranno venire affidate ai famigliari degli estinti  e a cui spetterà il sacro compito di gestirne il ricordo.  L'assessore alla Sanità regionale, Eleonora Artesio, ha infine messo in evidenza l'aspetto culturale di tale provvedimento garantendo che la Regione troverà i fondi per garantire questo naturale diritto, attraverso per esempio un assegno mensile indipendentemente dalla fascia di reddito oppure tramite una fornitura diretta delle Asl.

La legge altresì demanda varie competenze agli uffici tecnici dei Comuni che dovrano a loro volta approntare dei regolamenti di applicazione, mentre quello che emerge dal testo legislativo è che i famigliair interessati a conservare le urne privatamente dovranno collocarle con modalità tali da consentirne una destinazione stabile e da offrire garanzie contro ogni profanazione.  



Mariano Turigliatto © 2010 | www.marianoturigliatto.it | Powered by OneBit